«

»

Gen 09

Stampa Articolo

News dalle Associazione: Testimonianza sul progetto In Crescendo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un articolo sul progetto In Crescendo, realizzato nell’ambito del Forum Ligure delle Associazioni Famigliari ed avente come capofila il CIF.

***   ***   ***   ***   ***

In occasione della 51^ Giornata Mondiale della Pace indetta da sua Santità Papa Francesco la Comunità di Sant’Egidio ci ha coinvolti con una testimonianze sul progetto In Crescendo inserendoci nel tema Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace.
Questi i punti salienti: 
siamo una piccola ma efficace risorsa sociale cittadina che da tre anni lavora in rete sulle cause dell’abbandono scolastico coinvolgendo studenti stranieri e non, le loro famiglie e la Scuola attraverso un approccio globale alla persona, valorizzando le radici culturali e musicali di ciascuna.
Il doposcuola educativo/formativo accoglie studenti che hanno bisogno di un sostegno pratico nelle fasi di studio ma anche in quelle dell’integrazione in un tessuto sociale complesso per giovani ragazzi pre adolescenti giunti da paesi stranieri. Il nostro impegno si orienta, come suggerisce il Papa, ad accompagnare concretamente i ragazzi nel loro processo di crescita, sostenendoli nelle materie curricolari in cui hanno più difficoltà ma anche nutrendoli e fortificandoli mediante laboratori specifici: quelli di musicoterapia per aiutarli a entrare in contatto gli uni con gli altri attraverso un linguaggio universale e giovane quale è la musica che ha anche la funzione di migliorare competenze attentive fondamentali per un progresso nell’apprendimento, quelli educativi/formativi finalizzati a generare inclusione, consapevolezza del proprio valore come persone, integrazione nel tessuto sociale cittadino in cui si trovano a vivere che sono anche ottime occasioni per incuriosirli alla conoscenza e strumenti per promuovere la gioia di imparare perché, come ci ricorda il Papa “coltivare e mettere a frutto le proprie capacità permette maggiormente di andare incontro agli altri coltivando uno spirito di dialogo anziché di chiusura  o di scontro”. 
Non basta stare accanto agli studenti, abbiamo scelto di accogliere e di incontrare con sguardo benevolente e grato anche le loro famiglie che “non arrivano a mani vuote ma portano un carico di coraggio, capacità, energie e aspirazioni oltre ai tesori delle loro culture native”. La famiglia resta il terreno fertile per questi figli approdati in terra straniera e su di lei dobbiamo e vogliamo investire moltissimo: accogliendola, proteggendola, promuovendola e integrandola.
Questi magnifici verbi, che il Papa definisce le pietre miliari dell’azione, noi li decliniamo così: 
accogliamo le famiglie con l’aiuto di mediatori culturali e con una modulistica tradotta per facilitare la comprensione delle pratiche burocratiche e farle sentire meno inadeguate
le proteggiamo perché ci facciamo parte attiva nel sostegno alla crescita dei figli e entriamo in questo processo dialogando a scuola con i professori curricolari e collaborando con loro
le promuoviamo offrendo percorsi di empowerment genitoriale condotti da associazioni partner con competenze specifiche, dando loro la possibilità di crescere in ambito linguistico e culturale con percorsi formativi, sostenendole nel ruolo di responsabilità costante che hanno verso i figli, che a noi sono affidati solo temporaneamente 
le integriamo coinvolgendole in tutte le fasi del progetto, creando momenti di incontro e di condivisione, invitandole a parlare di sé e delle tradizioni, come protagoniste dei laboratori in classe. Questo è il nostro piccolo cantiere operoso, incastonato in un quartiere genovese, un cantiere dove regna la pace e dove, attraverso la cultura e la sua umanità, desideriamo generare pace.

Permalink link a questo articolo: http://www.forumfamiglielig.org/wp/blog/2018/01/09/news-dalle-associazione-testimonianza-sul-progetto-in-crescendo/